Il Tai Chi nella vita quotidiana

"Mi ha aiutato tantissimo nella vita quotidiana in tutte le mie espressioni."
Elisabetta

"Fa benissimo per il mal di schiena perché è anche una postura interiore."
Giuseppe

"Le mani si scaldano, i pensieri e lo stress spariscono."
Fabio

"Da quando pratico Tai Chi mi arrabbio molto meno."
Raffaella

"Far mie le Forme è la vera meditazione, sento che mi fa molto bene."
Daniela

"Passare attraverso il fisico per cambiare la mente."
Gian Maria

"Mi aiuta molto al lavoro, nelle relazioni con gli altri."
Enrico

"Quando finisco la lezione sono felice, sorridente, contenta."
Antonella

"Il Tai Chi a coppie mi ha aiutato a trovare equilibrio nella relazione con gli altri."
Matteo

"Un equilibrio che si riflette anche sulla vita."
Igor

Testimonianze lezioni e stage

Anche per me è stato bello ricominciare a praticare tutti insieme, anche perchè proprio mercoledi penso di aver fatto un passo avanti sia nella pratica del taichi che nella conoscenza di me stesso.
Uno dei miei scogli nell'esercizio a coppie è mantenere il contatto con il centro dell'avversario per poter entrare appena se ne crei l'occasione, almeno cosi' pensavo. Lavorando con Francesco questo mercoledi' è uscito invece che mi bloccavo proprio nel momento in cui avevo possibilità di entrare anche se ero sul centro.
Dopo la prima ipotesi, aver paura di far del male all'altro, la seconda trovata da Francesco è stata per me davvero illuminante, aver paura di una ritorsione.
Ho potuto cosi' sperimentare come la pratica a coppie può rendere consapevoli di percorsi mentali che si usano nel rapporto con le persone e poi provare a cambiare questi percorsi creando nuove strade.Ho dovuto forzarmi,durante l'esercizio, per entrare lo stesso e ancor di più per spingere forte, ma dopo un po' ho iniziato a sentirmi bene, stavo giocando, e intanto aprivo un nuovo percorso mentale.Mi sono state anche evidenti le implicazioni che uno schema del genere ha nella vita normale.
Un bel regalo per essere la prima lezione, chissà le altre!
Grazie a tutti
Arnaldo

Esserci

"Poi, il giorno dopo la lezione, ho avuto un "incontro-scontro" con un mio collaboratore, in ufficio.
Il suo è stato un vero e proprio attacco, anche abbastanza violento nei modi.
Bè, vi giuro che, quasi automaticamente, ho avvertito la mia pienezza, il mio esserci, appunto, e sono riuscito, SENZA FATICA, a riportare la discussione in un alveo di civiltà.
Alla fine sono stato avvicinato da un altro collega, presente alla scena, che mi ha fatto i complimenti per l'autocontrollo dicendomi che "quasi non mi riconosceva"...
In quel momento ho capito che l'esserci non è solo questione di muscolatura cosciente...
Grazie!"
Riccardo Servi

Non ho trovato solo un maestro, ma un uomo molto gentile, accogliente ed elegante nelle parole e nei fatti... una lezione veramente preziosa. Grazie
Carla Dina Marchini