Aprile 2004 - Top Salute

Top Salute

La filosofia sottesa al tai chi insegna che «la morbidezza vince la durezza» e che «vince il nemico chi non dà battaglia». Questa disciplina, di cui oggi si sottolineano le valenze di benessere, nasce nel 1200 come arte marziale. E' chiamata anche «boxe con l'ombra»: con movimenti lenti, elastici e fluidi allena anche al combattimento, in quanto rafforza l'energia interiore che si rivela vincente contro la forza muscolare.

Come cambia il corpo

Con una pratica costante i benefici sono numerosi:

  • le articolazioni diventano più sciolte e mobili;
  • la circolazione del sangue migliora, l'apparato respiratorio si rinforza e si prova un senso di benessere diffuso;
  • molti i vantaggi per le donne: il lavoro centrato sul bacino dà vitalità all'apparato genitale femminile, regolarizza il ciclo ormonale e fortifica il sistema osseo.

Perché aiuta la mente
Quando, nella vita quotidiana, siamo sottoposte a stress, avvertiamo uno stato d'ansia a cui poi si aggiunge una respirazione affannosa. Pare che l'aria immagazzinata nei polmoni non basti mai. Con il tai chi chuan si impara a sbloccare il diaframma che, se contratto, comprime la cassa toracica, accorciando il respiro. Con questa tecnica, quindi, bastano pochi minuti per sentirsi più calme e tranquille.

In palestra

Per imparare la sequenza completa degli esercizi (sono in tutto 103 movimenti) bisogna dedicarsi al tai chi chuan per un anno, con due lezioni alla settimana di un'ora e mezzo ciascuna.
Una volta completato il corso, si può continuare da sole a casa. L'ideale sarebbe effettuare due sedute quotidiane (la mattina e la sera) in cui ripercorrere tutti i movimenti. L'intera esecuzione, quando si è esperti, dura 20 minuti.

Stage di Tai Chi in luoghi di vacanza

Lo spazio aperto - un prato un bosco, una spiaggia - è il luogo ideale per praticare Tai Chi. Perciò potete approfittare di una vacanza per scoprire questa disciplina.

Articolo

Pin It